Articoli

CheckingPlan
_
per
_
gli
_
ospedali:
_
tecnologia
_
che
_
assiste
_
chi
_
li
_
frequenta

Checking Plan  ·  CheckingPlan  ·  Metodo Cuatroochenta  ·  Prodotti Cuatroochenta

Utilizzando una piattaforma integrata nell’Internet delle cose (IoT) e nell’intelligenza artificiale (IA), più di 40 ospedali e centri sanitari trovano in CheckingPlan la risposta per la gestione dei propri servizi generali.

Un paziente in ospedale richiede l’assistenza del personale sanitario. Preme il pulsante On-Demand, che invia la richiesta di attenzione all’app del settore responsabile e, a sua volta, al centro di controllo. L’attività viene automaticamente registrata nel sistema: “In sospeso”. La persona incaricata di rispondere alla richiesta notifica dall’app che è “In corso”, il che si riflette anche nel pannello del centro di controllo. Una volta che ci si è presi cura del caso, il responsabile risponde a una checklist associata al protocollo dell’attività e la segnala come completata. Immediatamente, lo stato dell’attività cambia di nuovo, questa volta in “Servito”. Inoltre, nel BackOffice, sono state registrate tutte le informazioni (cambiamenti di stato, cronologia, tempo di risposta, distanze percorse…).

Il pulsante On-Demand è un pulsante per la richiesta di cure che si trova nei letti dei pazienti e funziona attraverso un sistema remoto di richiesta di servizio che, implementando la tecnologia IoT, permette di comunicare in tempo reale con il centro infermieristico o la postazione responsabile dell’assistenza. Il risultato è: risposta in tempo reale, ottimizzazione del processo di cura del paziente, registrazione e cronologia delle attività generate, monitoraggio e analisi tramite report. Cosa lo rende possibile? CheckingPlan, adattando le sue funzionalità per aiutare nella risposta e nel monitoraggio globale dei servizi di ospedali e centri sanitari; sia nelle mansioni legate alla pulizia e manutenzione, alla sicurezza, al servizio clienti e, come in questo caso, all’assistenza sanitaria. La tecnologia cambia il rapporto tra il paziente e l’equipe sanitaria, ma anche all’interno della struttura stessa dell’ospedale, diventando un aiuto nella gestione del resto dei servizi generali.

Lo strumento utilizza la tecnologia cloud basata su tre elementi: frontend (interfaccia per il professionista), integrazione IoT (modello di gestione centralizzata nel cloud) e BackOffice (pannello di gestione). Ciò significa che CheckingPlan non solo permette di rispondere in tempo reale alle richieste generate in materia di pulizia, igiene, manutenzione o sicurezza, ma si basa anche sulla corretta allocazione delle risorse, il monitoraggio e l’automazione dei protocolli. Adattandosi al 100% alle caratteristiche e alle esigenze dell’ospedale o del centro sanitario con infinite opzioni per parametrizzare i dati raccolti e generare report.

0
in Spagna e Cile usano CheckingPlan

Prendiamo un altro caso, questa volta con compiti legati alla pulizia di un ospedale. Nello specifico, nella raccolta e distribuzione del servizio di lavanderia: disinfezione di lenzuola, asciugamani, camici dei pazienti, divise, ecc. CheckingPlan consente di tracciare il processo di ritiro e consegna, creando i percorsi di raccolta nel BackOffice. Il responsabile dell’attività è colui che al momento deve generare i dati tramite l’app in modo che possa essere generato il report dell’attività. Ad esempio, durante la raccolta del materiale, si identifica la provenienza scansionando con l’app un tag NFC che identifica la stanza; in quel momento l’incaricato accede ad un modulo in cui deve indicare tipo e quantità di indumenti, numero di sacchi, data e ora e peso. Una volta che il materiale è stato sterilizzato, il suo reintegro nei magazzini avviene in modo molto simile: l’operatore legge il tag NFC del magazzino con l’app, tramite la quale avrà accesso ad un form in cui si indicheranno i dettagli dei capi, altre osservazioni e la firma di parti del servizio per stabilire un registro di inventario provvisorio.

CheckingPlan non solo consente la gestione ottimale delle attività di assistenza, pulizia, manutenzione e sicurezza in ambito sanitario, ma ne considera anche il monitoraggio e l’automazione dei protocolli.

CheckingPlan e la gestione dei servizi generali negli ospedali

CheckingPlan risponde a diversi tipi di attività: da quelli on demand, cioè richiesti al di fuori della pianificazione, come nel caso del pulsante On-Demand, fino a quelli pianificati, come il ritiro e la consegna del servizio di lavanderia; incidenti e notifiche di una specifica carenza che richiede il monitoraggio della sua risoluzione; e automatizzati, che sono quelli attivati ​​dalla sensorizzazione dell’ambiente, come, ad esempio, il controllo della capacità di un dato spazio.

Lo strumento permette inoltre di configurare tutte le attività di cui si ha bisogno, tutte organizzate per tipologia e con protocolli che ne facilitano e ottimizzano l’esecuzione. Le attività sono programmate nel BackOffice e la piattaforma si occupa di tracciare tutti i servizi. In questo modo, CheckingPlan adatta le sue funzionalità per rispondere a diverse attività legate a:

  • Assistenza ospedaliera
  • Gestione della raccolta e distribuzione degli strumenti per la sterilizzazione.
  • Posizione interna/esterna di risorse, pazienti e personale.
  • Telecamere per il conteggio di persone tramite intelligenza artificiale e conteggio wifi. counting.
  • Tabella per trasferimenti di pazienti, attrezzature e/o documentazione.
  • Dimissioni di pazienti.
  • Servizio lavanderia.
  • Rilevamento di interruzioni.
  • Revisioni e controlli di qualità.
  • Richiesta di assistenza infermieristica.
  • Camere di controllo della temperatura.
  • Raccolta di rifiuti ospedalieri, biosanitari e patogeni.

Ma se la gestione è importante, lo è anche il suo monitoraggio. Per questo CheckingPlan associa ad ogni task una checklist o un questionario di verifica che aiuta a generare dati su misura con informazioni rilevanti per ogni task: data, ora, luogo, operatori attivi, responsabili e/o personale coinvolto, durata e tempi di spostamento, ritardi e possibili incidenti derivati. Una mappa completa di ciò che sta accadendo e di come sta accadendo che aiuta a ottimizzare ogni processo, valutare la qualità dei servizi e migliorare la produttività del centro.

CheckingPlan all’IFEMA per i pazienti affetti da coronavirus

Nell’ambito del rafforzamento tecnologico coordinato da Vodafone nell’ospedale da campo IFEMA, il pulsante per richiedere l’attenzione di CheckingPlan è stata una delle tecnologie che sono state implementate per aiutare il coordinamento sanitario e il benessere dei pazienti a causa del Covid-19.

Attraverso il sistema IoT integrato nel pulsante On-Demand, i pazienti potevano contattare il controllo infermieristico. Le notifiche sono state registrate nel pannello di controllo, che ha permesso al personale sanitario di monitorare lo stato di ogni richiesta (in sospeso, in corso, completata) in tempo reale. Ciò ha permesso, non solo di migliorare la gestione della cura dei pazienti affetti da coronavirus, ma anche di poter monitorare un maggior numero di posti letto con un numero limitato di personale.

Torna in cima