Notizie

«
Cruz
_
Roja
_
e
_
la
_
SEC
_
lanciano
_
la
_
app
_
Ariadna,
_
la
_
mappa
_
dei
_
defribillatori
_
in
_
Spagna
»

eHealth · Gamification · Sviluppo app

Una mappa collaborativa di defibrillatori in formato app per aiutare a evitare morti improvvise, per mano di una superoina disegnata da Agatha Ruiz de la Prada. Cruz Roja e la Società Spagnola di Cardiologia (SEC) presentano Ariadna.

Ogni giorno si verificano 82 casi di arresto cardiorespiratorio in Spagna. La velocità di intervento (ogni minuto che passa riduce la sopravvivenza del 10%) e la vicinanza di un defibrillatore automatico esterno (DAE) sono fondamentali. Dopo alcune iniziative locali in diverse zone di Spagna volte ad aumentare il numero di defibrillatori e la loro registrazione, la Croce Rossa, la Società Spagnola di Cardiologia e la Fondazione spagnola Heart hanno deciso di unire le forze per promuovere uno strumento in grado di dare una risposta pratica a livello nazionale. Si tratta dell’app Ariadna, la mappa collaborativa e geo localizzata dei defibrillatori in Spagna, sviluppata da Cuatroochenta.

 

 

Ariadna è ispirata alla mitologia greca ed è rappresentata come una supereroina disegnata da Agatha Ruiz de la Prada, basata sull’icona progettata dal team UI & UX di Cuatroochenta. Un supereroe che, con la collaborazione degli utenti dell’applicazione, simboleggia l’aiuto che qualsiasi utente fornirà per salvare vite, individuando rapidamente il defibrillatore più vicino attraverso il proprio telefono cellulare.

L’app è stata presentata a Madrid in occasione della Giornata Mondiale del Primo Soccorso, che come ogni anno viene celebrata il secondo sabato di settembre, insieme ad una campagna online attraverso un video realizzato da Micrea, a cui collabora anche il team marketing digitale di Cuatroochenta.

Aiuto rapido di fronte ad un arresto cardiorespiratorio

L’app ha un funzionamento molto semplice. L’utente si registra inizialmente come Tracker e può registrare defibrillatori, o come Collaboratore se è qualificato per la rianimazione cardiopolmonare (RCP). Da questo momento in poi, può geo localizzare un DAE da un telefono cellulare in caso di un arresto cardiaco o aiutare a localizzarlo in spazi pubblici e privati; oltreché convalidare attraverso fotografie e descrizioni quelli che sono già registrati.

Inoltre la app premia, attraverso gamification, gli utenti che contribuiscono maggiormente ad arricchire la mappa dei defibrillatori. L’applicazione ha anche una sezione di notizie per tenere informati tracker e collaboratori.

Uno dei punti di forza dell’app è che sia la Croce Rossa che la SEC l’hanno promossa come un progetto strategico; l’istituzione umanitaria sta coinvolgendo attivamente decine di migliaia di volontari in tutto il paese.

consectetur felis fringilla eleifend ipsum mattis id, leo.