Notizie

«
La
_
nuova
_
app
_
di
_
EMT
_
Valencia
_
consente
_
di
_
seguire
_
il
_
percorso
_
degli
_
autobus
_
real
_
time
»

480 · Be Cuatroochenter · Sviluppo app

Nel 2012 l’azienda di trasporti di Valencia (EMT) decide di scommettere sulla “neonata” Cuatroochenta per sviluppare l’applicazione mobile dedicata ai cittadini, che dopo 5 anni raggiunge circa 500.000 download. Oggi EMT conferma la collaborazione con 480, con l’obiettivo di migliorare il servizio per gli utenti del trasporto pubblico della 3ª città più popolosa di Spagna.

Una app utile e pratica che sin dal primo momento è entrata a far parte della quotidianità di residenti e turisti, e che ora fa un ulteriore passo avanti integrando al meglio la tecnologia GPS, accompagnando così l’utente in tutti i suoi spostamenti sui trasporti pubbliciautobus, metropolitana, tram o bicicletta.

Le novità principali dell’app EMT presentate il 18 settembre nell’Ateneo Mercantile di Valencia nell’ambito della European Mobility Week sono:

  • visualizzazione della mappa di ogni itinerario di autobus in tempo reale attraverso geolocalizzazione con avvisi di arrivo;
  • personalizzazione delle notifiche con avviso delle fermate;
  • visualizzazione delle mappe sovrapposte con fermate di autobus, metropolitana e Valenbisi (servizio municipale di bike sharing);
  • possibilità di ricarica del proprio abbonamento

Nuova anche nel design, la app è ora disponibile gratuitamente su Google Play e App Store, o semplicemente scaricando l’aggiornamento della stessa.

Le nuove funzionalità sono state implementate seguendo le richieste e i suggerimenti degli utenti, e si aggiungono a quelle già presenti nella prima versione come l’opzione per calcolare il percorso, il calcolo dei tempi di attesa del bus attraverso scansione del codice QR della fermata, o la memorizzazione di destinazioni o itinerari più frequenti per facilitarne l’uso.

Oltre a questa applicazione, Cuatroochenta ha un’esperienza significativa nelle applicazioni di mobilità urbana. Ne è un esempio Moviltik (progetto partecipato con Vectalia e Pavapark), che consente di pagare da smartphone il parcheggio regolamentato della zona blu o dei parcheggi sotterranei.

Altre città Spagnole, come Alicante, Albacete e Cáceres, hanno sviluppato con Cuatroochenta progetti per il servizio di autobus pubblico con la app Subús, attraverso la società concessionaria Vectalia.

Media coverage

Lorem ipsum commodo risus. venenatis, et, ut mi, Praesent