Notizie

«
Nasce
_
la
_
app
_
per
_
promuovere
_
l’innovazione
_
aperta
_
nel
_
settore
_
dell’alimentazione
»

Sviluppo app

Cuatroochenta ha sviluppato per l’Aragon Food Cluster un’applicazione che funziona come un social network interno, per incentivare la collaborazione e l’innovazione.

Cluster

Testare un prodotto, scoprire le opportunità esistenti nei mercati esteri o le nuove tendenze di marketing, conoscere in prima persona l’opinione degli esperti sul dibattito attuale del settore… Una app che produce idee che alimentano e che alimenta le idee. Cuatroochenta ha sviluppato per l’ Aragon Food Cluster un’applicazione per cellulari che rende digitale la collaborazione tra le aziende, creando un social network privato che incentiva l’innovazione aperta. Uno strumento all’avanguardia in Spagna in grado di mettere in contatto professionisti di diverse società, scienziati o esperti di cucina e alimentazione col fine di contribuire alla creazione di un ecosistema promotore di R&S&I ed eccellenza.

La app Aragon Food Cluster, ideata per l’associazione di imprese in collaborazione con l’area di Business Analysis di Cuatroochenta, è stata presentata agli associati e ai media questa settimana, riscuotendo un grande successo. Il presidente, José Antonio Briz, e l’amministratrice del cluster, María Eugenia Hernández de Pablo, sottolineano che l’applicazione non è rivolta solo ai dirigenti delle aziende, ma “anche a tutti i dipendenti perché, specialmente nelle piccole e medie imprese che non hanno un grande dipartimento di R&S, è l’organico che di solito sviluppa le idee più rivoluzionarie”, afferma Hernández de Pablo; mentre Briz aggiunge: “Ci sono molte idee nell’aria che non si possono mettere in pratica per mancanza di strumenti di collaborazione”.

Presentacion_app_cluster_aragones_alimentacion

Presentazione della app alle aziende dell’Aragon Food Cluster.

Tra le funzioni della app, con una bacheca e usabilità che evocano i social network più popolari, spiccano le opzioni di privacy che consentono di scegliere chi può vedere i contenuti condivisi, tutti gli associati o solo i membri di una determinata azienda. L’applicazione mostra anche il profilo utente, con mansione e dati di contatto, per facilitare il networking. Consente, inoltre, di configurare le notifiche per ricevere, ad esempio, avvisi su nuovi post o commenti su tematiche prescelte.

retrato-de-pedro-subijana

Pedro Subijana.

Tra i punti forti dello strumento ci sono i cosiddetti  Alimentatori di innovazione, l’equipe di esperti e opinionisti che “svilupperanno idee di nuovi progetti e prodotti, condivideranno le loro conoscenze sulle tendenze di mercato e preferenze dei consumatori o consiglieranno come affrontare i mercati internazionali”, come ci spiega Hernández de Pablo. Tra questi spiccano lo chef a 3 Stelle Michelin Pedro Subijana, il rinomato ricercatore di nutrizione e genetica José María Ordovás, lo scienziato e divulgatore José Antonio López Nicolás, l’esperta del mercato cinese Beatriz Irún, le giornaliste Ana Belén Lorente y Esther Paniagua, la influencer gastronomica Martha Escorihuela, l’umorista Miki Nadal e il cantante di La Habitación Roja, Jorge Martí.

La app è stata creata grazie agli incentivi dei programmi per le Agrupaciones Empresariales Innovadoras (AEI – Associazioni Imprenditoriali Innovatrici) del Ministero dell’Economia spagnolo, ma soprattutto grazie al coinvolgimento dei dirigenti e delle aziende che compongono il Cluster Aragonés de Alimentación, come Grandes Vinos di Cariñena, Taisi, Cervezas Ambar e Pastas Romero. Un’iniziativa che nasce dalla scommessa sulla quadrupla elica, “in cui alle imprese, alla pubblica amministrazione e alle università-centri di ricerca si somma il cittadino e consumatore, che sarà uno dei grandi protagonisti dei post della app”, come ci spiega l’amministratrice del cluster.

id libero mi, ut dolor. Phasellus Praesent Praesent ultricies Aliquam risus.